Ecco Ashfall, ambizioso videogioco sviluppato da veterani di TLOU

Un nome che non passa in sordina per l’importanza dei suoi sviluppatori. Ashfall è un videogioco partorito dalle menti di veterani di TLOU e tanto altro ancora 

Sappiamo bene come, dietro un grande videogioco c’è sempre un grande studio di sviluppo. E non in senso di budget o grandi marchi, ma per le idee e le novità che riescono ad introdurre sul mercato con i loro progetti. Infatti abbiamo visto anche, piccoli studios, dar vita a qualche cosa di incredibile. Poi ci sono promesse come Ashfall, un titolo partorito da colossi del settore.

Ashfall ambizioso videogioco sviluppato da veterani TLOU
Ashfall ambizioso videogioco sviluppato da veterani TLOU (concept art Lithos)

Magari solo alcuni possono capire del livello di cui si parla leggendo i loro nomi, Michael Mumbauer e John Garvin, ma vi possiamo assicurare che dietro c’è molto altro. Due volti fondamentali dell’industria videoludica, sopratutto se mettiamo mano alle loro esperienze passate. Ora, al centro della loro attenzione, sono comparsi i tanto chiacchierati NFT.

Nomi molti importanti dietro il videogioco Ashfall

Avete visto il video di un The Last of Us Part 2 in perfetto stile Arcane? Parlando proprio di TLOU, i nomi che abbiamo poco sopra citato riguardano anche la celebre avventura targata Naughty Dog. Infatti, Michael Mumbauer e John Garvin, sono i nomi di due grandi personalità all’interno della famosa saga post apocalittica e anche del successo di Days Gone. Nel loro nuovo progetto, una devastante eruzione vulcanica ha distrutto il mondo che conosciamo. L’avventura del nostro protagonista nasce in modalità singolo, per poi diventare una vera e propria esperienza in PVP e PVE multiplayer. Il progetto che hanno in mente, quello di cui stiamo parlando oggi, ha in serbo una grande novità per tutti i giocatori.

Ashfall ambizioso videogioco sviluppato da veterani TLOU
Ashfall ambizioso videogioco sviluppato da veterani TLOU (screenshot YouTube)

Infatti, si parla degli NFT come la base sulla quale si sviluppa l’intero sistema del gioco a cui stanno lavorando. Ma non un titolo qualunque. Addirittura un Tripla A destinata a tutte le piattaforme hardware di gioco. “Il mondo transmediale e la possibilità di connettere mondi è un qualcosa di cui sono sempre stato appassionato. Credo ci sia un po’ di pregiudizio nei giocatori sul significato dei giochi blockchain. Io vedo i blockchain come un binario, e i videogiochi come la stazione principale”.

Queste le parole rilasciate a VentureBeat proprio da Mumbauer. Sostiene che, l’infrastruttura alla quale stanno pensando, sia perfetta per poter dare agli utenti sempre di più. Secondo la rivelazione degli sviluppatori, sarà possibile così raggiungere nuove frontiere di giocabilità e d’intrattenimento.