Assassin’s Creed Origins sta per ricevere grosso aggiornamento

Nonostante la situazione non proprio tranquilla, Ubisoft promette un nuovo aggiornamento per Assassin’s Creed Origins. Amanti dell’Antico Egitto, preparate le console.

Assassin's Creed Origins sta per ricevere grosso aggiornamento
Assassin’s Creed Origins sta per ricevere grosso aggiornamento (foto: youtube)

Assassin’s Creed Origins è uscito più di 4 anni fa e in occasione del giorno dedicato a questa serie, che cade ogni anno il 21 dicembre, Ubisoft attraverso l’account ufficiale Twitter della serie ha voluto annunciare che questo capitolo a breve riceverà un aggiornamento che trasporterà il gioco nel ventunesimo secolo.

Nell’ambito degli stessi messaggi, il team di Assassin’s Creed ha in realtà suggerito anche l’arrivo di novità per quello che riguarda il capitolo Valhalla.

Assassin’s Creed Origins, aggiornamento ma senza data

Il messaggio sull’account ufficiale è stato pubblicato come commento al post di celebrazione del cosiddetto ACDay e recita semplicemente: “Stiamo anche lavorando per aggiungere il supporto a 60FPS ad Assassin’s Creed Origins, continuate a seguirci! (occhietti)“. Non c’è nessuna data per questo aggiornamento e anzi come risposta al messaggio pubblicato sul social dell’uccellino azzurro qualcuno non è neanche contento dell’arrivo dei 60 FPS.

Sembra una assurdità ma, leggendo la discussione che si è creata in particolare sotto il messaggio che chiede speranzosamente che si tratti di una opzione e non qualcosa che viene imposto come è successo per Odyssey, la spiegazione non manca di logica: qualcuno infatti fa notare che su PS5 Assassin’s s Creed Odyssey dopo l’aggiornamento a 60fps è sceso a 1026p, sotto i 1080p standard. Su Xbox serie X le performance sono scese a 1368p.

Ma il sentimento generale è di continuare così e c’è anche chi fa una specie di lista della spesa suggerendo altri giochi che potrebbero ricevere l’aggiornamento a 60FPS, indicando per esempio Black Flag e Syndicate. Con questo aggiornamento che non sappiamo quando arriverà, Origins avrebbe lo stesso trattamento riservato a Valhalla e Odyssey anche se Valhalla ha ricevuto l’aggiornamento subito dopo l’uscita mentre per Odyssey ci sono voluti 3 anni.

Leggi anche -> Microsoft regala 5 mesi di Xbox Game Pass, ecco cosa serve

Leggi anche -> Ennesimo rinvio del 2021, brutte notizie per i giocatori

Speriamo solo che le brutte notizie riguardo gli abbandoni dentro i team Ubisoft non portino a ritardi per i prodotti Assassin’s Creed. Molti ora hanno gli occhi puntati a marzo dell’anno prossimo per esempio quando arriverà Dawn of Ragnarock, la molto attesa espansione di Valhalla.