Call of Duty Modern Warfare 2, brutte notizie per PS4 e Xbox One

Activision ha appena diffuso il nuovo trailer con cui ha mostrato a tutti come sarà Call of Duty: Modern Warfare 2. E mentre i fan dell’inossidabile sparatutto erano estasiati dalla promessa che il publisher ha ufficialmente fatto a tutti è arrivata una doccia gelata.

La notizia che non sta piacendo ai giocatori di Modern Warfare 2 non è tanto il fatto che il gioco tornerà disponibile anche su Steam, anzi questo è sicuramente qualcosa di positivo visto il numero altissimo di utenti della piattaforma di Valve.

Call of Duty Modern Warfare 2, brutte notizie per PS4 e Xbox One
Call of Duty Modern Warfare 2, brutte notizie per PS4 e Xbox One (foto: Activision)

Il problema è in realtà legato molto di più ad una scelta di carattere più specificatamente economico. Activision ha infatti deciso di rivedere al rialzo i prezzi delle versioni Last Gen. E la motivazione non sta convincendo molto.

Call of Duty: Modern Warfare 2 costerà di più, ecco perché

Se avete acquistato Vanguard probabilmente ve la siete cavata con una settantina di euro, se avete scelto la versione per Playstation 4 o Xbox One e invece vi siete ritrovati a sborsare circa 80 euro per la versione Next Gen. Ma se invece adesso provate a fare il preordine per esempio prendendo la versione per la console Microsoft, tutto quello che potete acquistare è un Bundle Cross Gen che comprende contemporaneamente la versione per Xbox One e per Xbox Serie X/S.

Call of Duty Modern Warfare 2, brutte notizie per PS4 e Xbox One
Call of Duty Modern Warfare 2, brutte notizie per PS4 e Xbox One (foto: Activision)

Potremmo pensare che si tratti di una comodità, una comodità che si ritrova anche nello Store PlayStation ma, in realtà, questo significa che esiste solo una versione del gioco a un prezzo che è quello che Activision chiedeva solo per i giochi PS5 e Xbox Serie X/S. Tecnicamente siamo quindi di fronte ad un aumento di prezzo di 10 euro per le versioni Last Gen del gioco. Il motivo di questo momento sta proprio nel fatto che con la stessa versione potete giocare sia su una Xbox One oppure su una PlayStation 4 sia su una Xbox Serie X/S o una PS5.

Magra consolazione per questa decisione viene dal fatto che in realtà l’aumento di prezzo, o forse dovremmo dire la sua armonizzazione su tutte le piattaforme, ha colpito anche chi lo giocherà su PC e si troverà a pagare 69,99 euro per la versione base e 99,99 euro per la versione Vault. Se questa decisione avrà ripercussioni sulle performance di vendita (o sulle recensioni) lo scopriremo solo a ottobre quando il gioco arriverà ufficialmente. Ci siamo però già fatti un giro su Twitter e le opinioni si sono polarizzate tra chi pensa che l’aumento non sia giustificato visto pure che il gioco rischia di essere pieno di microtransazioni e chi invece si fa due conti e calcolando il ciclo vitale del gioco passato da annuale a biennale non storce troppo il naso.