Google Stadia, come chiedere il rimborso e recuperare quanto speso

Google Stadia si avvia a concludere tre anni turbolenti e tra le conseguenze della chiusura affronterà anche le richieste di rimborso da parte di chi ha comprato il controller, il Chromecast o i giochi.

Che tirava una brutta aria lo avevamo percepito tutti nel momento in cui, era l’anno scorso, fu annunciato che Google voleva chiudere la sezione dedicata allo sviluppo interno di giochi da lanciare sul suo servizio di cloud gaming cui si sono aggiunte, nei mesi, piccole fughe di figure ritenute chiave per il reparto.

Google Stadia, come chiedere il rimborso e recuperare quanto speso
Google Stadia, come chiedere il rimborso e recuperare quanto speso (foto: Youtube)

Eppure Google ha provato a mantenere la calma fino all’ultimo. Il mese scorso, per esempio, mentre i rumor sulla chiusura montavano, comunicazioni ufficiali sottolineavano che invece non c’era nulla di cui preoccuparsi. Solo a noi viene in mente la scena finale di Titanic con il quartetto d’archi che suona mentre la nave cola a picco?

Google Stadia chiude, ecco come chiedere il refund

Siete tra quelli che hanno dato a Stadia una occasione e avete quindi comprato tutto l’armamentario per giocare in streaming? Da qui a gennaio potrete ancora giocare ma cominciate a pensare a come usare il controller perchè, ed è una prima notizia, Google non lo vuole indietro. Potrebbe diventare un buon fermacarte o, con un po’ di lavoro, magari funzionare come controller PC generico (ma non ci mettiamo la mano sul fuoco).

Google Stadia, come chiedere il rimborso e recuperare quanto speso
Google Stadia, come chiedere il rimborso e recuperare quanto speso (foto: Youtube)

Siamo comunque sicuri che su Youtube appariranno ora video su cosa fare del vostro ex controller. E se avrete voglia di provare il fai da te potrebbero tornarvi utili i soldi che Google ha intenzione di rimborsare a tutti quelli che hanno comprato un controller, un videogioco, un add on o un’espansione. Perchè nulla di quello che avete comprato potrà essere usato altrove.

A meno che non abbiate deciso per i giochi cross platform con cross progression e che vi consentono quindi di saltare su un’altra piattaforma con i progressi intatti. L’unica cosa che non verrà rimborsata è l’abbonamento Pro e per un motivo molto semplice: fino al momento in cui Google spegnerà i server e manderà Stadia in soffitta potrete fare login e giocare. Per chiedere un rimborso la procedura verrà indicata sul blog ufficiale ma è possiible che non sarà del tutto automatica. Tenete d’occhio la mail.