Server di un famoso videogioco verranno chiusi per sempre: la data

La notizia di un videogioco che sparisce è sempre un po’ triste e difficile da mandare giù perchè per quanto il titolo possa essere scalcinato qualche giocatore affezionato si trova (quasi) sempre.

Forse l’unico gioco di cui non sentiremo la mancanza è l’ormai famigerato Babylon’s Fall di cui neanche Square Enix vuole più sentir parlare, al punto di dare istruzioni ai rivenditori di mandare le copie ancora in giro al macero.

Server di un famoso videogioco verranno chiusi per sempre: la data
Server di un famoso videogioco verranno chiusi per sempre: la data (foto: Pexels)

Ma al netto di una decisione così drastica da parte di un publisher che, senza ammetterlo, ammette di aver preso una cantonata clamorosa di solito c’è sempre una certa mestizia nel sapere che qualcuno staccherà la spina. Come i nquesto caso dove la fine del supporto è un effetto collaterale della sparizione di un altro servizio online. Un domino di chiusure che avrà come ultima vittima questo gioco.

Server chiusi, sparisce l’ultimo videogioco che usava GameSparks

Non c’è un annuncio ufficiale ma su Reddit non c’è modo di interpretare il post di PS4 (TheMan2010-13) in nessun altro modo. L’utente ha infatti scritto nel subreddit dedicato al gioco di corse Onrush per comunicare a chi non lo sapesse che i server del gioco si spegneranno a fine settembre, tra un paio di giorni quindi. E il motivo è che in quella data verranno spenti i server che tenevano ancora in piedi il titolo sviluppato da uno dei team di Codemasters che sfruttava l’ormai accantonato servizio GameSparks.

Server di un famoso videogioco verranno chiusi per sempre: la data
Server di un famoso videogioco verranno chiusi per sempre: la data (foto: Youtube)

E questa catena di eventi è forse quello che più infastidisce i tanti fan che hanno risposto e commentato sul forum di tutti i forum dove si ritrova spesso questo concetto: Codemasters non ha deciso di spegnere i server perchè Onrush non funziona, ha solo deciso di non fare nulla per salvarlo. C’è forse ancora un piccolo spazio di manovra se il publisher, e qualcuno se lo augura ma con poca convinzione, decidesse di dare nuovi server ad Onrush.

Ma ci sarebbe il problema di trovare un team disposto a occuparsi del gioco. Onrsuh è infatti uscito nel 2018 per mano dei ragazzi di Evolution Studios, un team che è poi stato fatto convergere dentro Criterion e che quindi non esiste come entità autonoma, e visto il lavoro di Criterion al momento (portare avati Need for Speed) difficile ci sia spazio per un altro gioco di auto.