Grande studio di sviluppo vuole lavorare con Xbox, contatti in corso

Lavorare con Xbox, questo il nuovo piano che è in corso con un importante studio di sviluppo. C’è un rapporto in essere con la famosa compagnia

Uno degli studi più conosciuti al mondo sembra aver mostrato particolare interesse verso Xbox. Al punto che ha addirittura avanzato la richiesta di lavorare fianco a fianco con la compagnia. È questa la storia di uno studio che ha scelto Microsoft per realizzare il suo prossimo titolo.

Grande studio di sviluppo vuole lavorare con Xbox
Grande studio di sviluppo vuole lavorare con Xbox (fonte xbox studios)

Sono queste le informazioni che, nelle ultime ore, sono state divulgate da un’indiscrezione resa pubblica da eXtas1s. Sembra infatti che, il team, abbia richiesto la competenza di Xbox per il loro prossimo progetto. Anche se, per il momento, ancora non è ben chiaro se Xbox abbia accettato o meno questa nuova sfida. Le novità in casa Microsoft non finiscono, infatti mette sul piatto 6 nuovi titoli.

Xbox ha un rapporto in corso con uno studio di sviluppo di un certo peso

Sono venuti a galla importanti sviluppi per Redfall. Durante i primi mesi di questo 2022, molto più precisamente a febbraio, Hideki Kamiya aveva affermato di essere intenzionato ad accendere una lucesu Scalebound con Microsoft. Molto probabilmente era proprio questo l’oggetto della discussione, un progetto su cui potrebbero lavorare fianco a fianco. Si potrebbe addirittura affermare che, l’accordo avanzato da Platinum Games diretto ad Xbox, è molto simile a quello che unisce lo studio a Nintendo.

Grande studio di sviluppo vuole lavorare con Xbox
Grande studio di sviluppo vuole lavorare con Xbox (fonte Platinum Games)

Una cosa è sicura, sembra che per il momento ci sia tutta l’intenzione per creare un accordo e che Hideki Kamiya sia convinto al 100%. Un qualcosa a cui abbiamo assistito nel momento in cui hanno messo in piedi Bayonetta 3, un titolo che attualmente è ancora in fase di sviluppo e la cui uscita è prevista per il 28 ottobre. La notizia appena riportata, per adesso, è soltanto frutto di indiscrezioni in quanto nessun comunicato ufficiale è stato rilasciato.

Chissà se sarà un progetto destinato ad andare avanti, portando importanti risultati ad entrambe le compagnie. O se Microsoft farà un passo indietro, senza far capire che l’intenzione di collaborare era presente e per quale motivo poi è andata in frantumi.

Impostazioni privacy