Halo Infinite, brutte notizie per i giocatori: è ufficiale

Halo Infinite, brutte notizie per i videogiocatori che aspettano il titolo e che hanno amato alla follia la Beta delle ultime settimane. 

Halo Infinite
Halo Infinite, brutta notizia

Halo Infinite è senza dubbio uno dei giochi più attesi di quest’anno. Parliamo del titolo di punta di Xbox da sempre, che praticamente dal day one si identifica con la saga FPS. In qualche modo Master Chief è diventato l’incarnazione, in armatura, del marchio americano.

Da decenni Halo è il gioco più amato e in cui più si identificano i videogiocatori di Xbox, che ogni volta non vedono l’ora di un nuovo capitolo e di una nuova avventura da vivere. Sempre combattendo per un bene superiore, per difendere il giusto ad ogni costo, per salvare la razza umana contro ogni pericolo, interno o esterno.

E molto presto milioni di Spartan in tutto il mondo potranno tornare a sfidarsi per ogni centimetro. Purtroppo però, proprio per loro, ci sono anche brutte notizie sul lancio di Halo Infinite.

In tanti hanno giocato la Beta di Halo Infinite e ne hanno apprezzato praticamente ogni aspetto. E per questo c’è una brutta notizia…

Halo Infinite, feature apprezzata viene eliminata per il lancio

Il gunplay è ottimo, la fluidità di primo livello. Le modalità divertenti, e il tutto racchiuso in una formula che è facile da imparare e difficile da padroneggiare. Per rendere le partite ancora più varie e rispondere ai diversi log dei giocatori, 343 Industries ha anche sfoggiato l’IA creata per il gioco, con i bot di Halo Infinite che hanno dato filo da torcere ai videogiocatori in carne ed ossa.

E dopo ogni uccisione, ecco che partiva il teabag, ovvero un modo per insultare l’avversario, sedendosi sulla faccia del suo cadavere più e più volte, “inzuppando la bustina di té”.

In tanti sono rimasti senza parole per questa nuova animazione dei bot, e hanno sottolineato questa funzione senza precedenti e molto divertente.

Purtroppo per loro, però, gli sviluppatori hanno dato la brutta notizia, comunicando che quella animazione era frutto di un problema di collisione dell’IA, che ripeteva più e più volte un salto per cercare di sbloccarsi, senza riuscirci.

“Non abbiamo programmato esplicitamente i bot per dirgli di eseguire il teabag e insultare i giocatori“, hanno detto i dev in un’intervista a Kotaku. “Non ci saranno questi episodi nella versione finale del gioco”.

LEGGI ANCHE —> FIFA 22 propone una modifica storica ai giocatori – FOTO

LEGGI ANCHE  —> Questi tre hard disk non si bloccano mai: i modelli

Brutta notizi quindi per i fan di questa IA “tossica”, niente più insulti ed umiliazioni per i giocatori.