Keanu Reeves è felice delle mod erotiche di Cyberpunk 2077

Durante una intervista con The Verge parlando di The Matrix Resurrections, Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss si sono trovati anche a dire la loro riguardo le mod erotiche di Cyberpunk 2077 che avevano come protagonista Johnny Silverhand.

Keanu Reeves è felice delle mod erotiche di Cyberpunk 2077
Keanu Reeves è felice delle mod erotiche di Cyberpunk 2077 (foto: CDPR)

Usiamo il passato perché in realtà non è più possibile scaricarle nè trovarle, se non forse per vie molto traverse. Le mod erotiche con protagonista il personaggio che ha le fattezze dell’attore sono infatti state eliminate poco dopo la loro apparizione. Era gennaio di quest’anno.

Ma durante l’intervista non si poteva non toccare l’argomento e c’è stata una reazione assolutamente naturale e forse anche un po’ imprevista da parte di Reeves sotto il tenero sguardo della sua compagna di epopea, che invece ha espresso un’opinione diversa riguardo proprio questo genere di contenuti prodotti dai fan.

Keanu Reeves, le mod e il futuro del porno in realtà virtuale

L’intervista rilasciata a The Verge è servita ovviamente per parlare del nuovo Matrix che torna a distanza di tanto tempo ma c’è stato modo anche di toccare temi di assoluta attualità e negli ultimi minuti anche Cyberpunk 2077. Questo brandello di intervista è per noi particolarmente illuminante.

Oltre a darci l’ennesima conferma di quale essere umano straordinario sia Keanu Reeves, ci ha dato modo anche di conoscere una verità: l’attore non ha mai effettivamente giocato con Cyberpunk 2077. Nell’intervista infatti quando gli viene chiesto se gioca ai videogiochi Keanu Reeves risponde “No” e quindi l’intervistatore chiede “Ma neanche Cyberpunk?” e Reeves continua a scuotere la testa e spiega che in realtà non l’ha mai giocato, che gli sono state fatte vedere delle demo e che la cosa è finita lì.

E a questo punto l’intervistatore gli racconta di questi contenuti aggiuntivi creati da una fazione di fan per riuscire a fare sesso con il suo personaggio. L’attore allora se ne esce con un “Sì!” entusiasta mentre Carrie-Anne Moss  ha l’aria piuttosto preoccupata. Ma a parte l’entusiasmo per essere protagonista di questo genere di contenuti, l’attore fa poi una riflessione estremamente profonda che riguarda in realtà un qualcosa che prima o poi andrà affrontato, o meglio che prima o poi verrà affrontato e implementato: il porno in realtà virtuale.

Leggi anche -> Crisi CDPR, dopo le denunce si cercano nuovi accordi

Leggi anche -> Serie TV The Last of Us, famosissimo attore entra nel cast

E mentre Moss declina cordialmente, Reeves elabora il concetto della sua contentezza E dichiara infatti: “Pensa a tutti i soldi in ballo” e poi prosegue spiegando come sarebbe remunerativo. Il discorso diventa anche filosofico come soltanto Keanu Reeves sa fare. Ma è qualcosa su cui vale la pena riflettere: la possibilità di connettersi con altre persone anche a un livello fisico ma in realtà in ambiente digitale.