Lutto nel mondo dei videogiochi, un veterano ci lascia

Il covid-19 si è portato via nel giro di un paio di settimane uno dei veterani del settore dei videogiochi che ci lascia veramente troppo presto.

Il lutto ha colpito in particolare il team di sviluppo nato nel Regno Unito Just Add Water: ad andarsene è stato Stewart Gilray fondatore e CEO che è stato al timone di questa realtà britannica per 15 anni.

Lutto nel mondo dei videogiochi, un veterano ci lascia 2022-01-08 videogiochi.com
Lutto nel mondo dei videogiochi, un veterano ci lascia (foto: Pixabay)

La carriera di Gilray è iniziata alla fine degli anni ’80 quando da programmatore freelance il creativo collaborò con i grandi studi di sviluppo di quel momento: Psygnosis, Bullfrog, Core Design e Argonaut Software. Su Twitter si stanno moltiplicando i messaggi di cordoglio per la perdita di una persona molto amata da tutti i colleghi e da chi ha avuto la fortuna di incrociarlo nel suo percorso lavorativo con i videogiochi.

Addio a Stewart Gilray, il papà di Lumo e Sniper Elite VR

La storia del team di sviluppo inglese Just Add Water iniziò nel 2006 e agli ultimi Game Awards il loro prodotto per dispositivi in realtà virtuale Sniper Elite era in nomination proprio come miglior titolo della categoria. Just Add Water è però sicuramente diventato estremamente famoso quando ha preso in mano la saga di Oddworld con il capitolo New ‘n’ Tasty uscito tra il 2014 e il 2015.

Leggi anche -> Se ti piace The Last of Us devi vedere questo film su Sky

Lutto nel mondo dei videogiochi, un veterano ci lascia 2022-01-08 videogiochi.com
Lutto nel mondo dei videogiochi, un veterano ci lascia (foto: JAW)

Stewart Gilray mancherà a tutti. Ci piace ricordarlo con le parole di alcuni di quelli che hanno avuto modo di stringere rapporti di amicizia stretta con il developer. Tra questi Andy Payne che ha scritto: “Ho conosciuto Stew 30 anni fa ai tempi di Hewson. Eravamo compagni. Più di recente, l’ho aiutato a pensare al futuro della sua società, Just Add Water . È stato solo alla fine di novembre che Stew mi ha detto delle grandi notizie dell’accordo che aveva deciso di firmare per portare avanti il business. Era felice e andava tutto bene. Poi ho ricevuto un messaggio da Stew riguardo la morte di Ian Hetherington il 15 dicembre e abbiamo parlato di quale tragedia fosse. Il 20 dicembre, mi ha detto che stava andando in ospedale perché aveva il covid. Stamattina ho sentito della notizia che era morto. Abbiamo perso un altro veterano dell’industria dei videogiochi inglese, troppo presto. I miei pensieri vanno a Bec e alla sua famiglia e a tutto il team di Just Add Water” .

Leggi anche -> Super Mario diventa gioco PS5 in questa pubblicità illegale – FOTO

Ma i messaggi di cordoglio si stanno moltiplicando tutti raccontano di quanto lo sviluppatore britannico fosse una persona con cui era facile fare amicizia. Particolarmente toccanti le parole che Brenda Romero, game designer, ha affidato al social dell’uccellino azzurro: “ Riposa in pace. Non ci credo che te ne sei andato. Più era veramente un buon amico è un grande alleato. Mi mancheranno le nostre conversazioni, le indagini stupide su cose inutili, tutto insomma”.