Mortal Kombat 12 potrebbe arrivare presto, WB ha un piano

La notizia di un piano che arriva direttamente da WB. Tenetevi forte, a quanto pare Mortal Kombat 12 non dovrebbe tardare ad arrivare

mortal kombat 12
mortal kombat 12 presto in arrivo (fonte videogameschronicle.com)

Sembra che NetherRealm abbia scelto di concentrare le proprie energie su Mortal Kombat 12 piuttosto che su Injustice 3. Tutto ciò dovuto all’insicurezza riguardo il suo futuro da parte della società madre WB Games. E’ questo quanto afferma il giornalista Jeff Grubb, che ha voluto condividere tutto ciò all’interno di un nuovo video in cui cita anche le fonti. Infatti egli ha affermato che sicuramente MK 12 riuscirà a portare a casa molti più successi, in quanto sanno con certezza che questo sia un titolo come non mai prima.

È possibile affermare tutto ciò in quanto, MK 11, ancora oggi sta ottenendo un immenso successo. Già a partire dallo scorso anno, NetherRealm Studios di WB Games aveva deciso di assumere per le novità. Mk 11 fece il suo debutto nel 2019, molto più precisamente a marzo. In seguito fu proposta anche un’espansione della storia, con un costo aggiuntivo di 40$. Per quanto riguarda la serie di combattimenti basata sui supereroi DC, Injustice, non c’è nessuna uscita dopo il sequel del 2017.

Mortal Kombat 12 non è poi così lontano come si potrebbe pensare

In poche parole NetherRealm ha lavorato contemporaneamente a Injustice e Mortal Kombat. Già lo scorso anno il futuro dell’azienda, insieme alla società madre WB Games, sembrava essere abbastanza incerto. Questo in quanto, il proprietario generale AT&T, sta valutando anche la sua parte dell’attività di giochi. In base a quanto è stato riferito AT&T ha deciso di vendere, nel 2020, la sua divisione di giochi. Tutto ciò ha attirato l’attenzione di colossi come Blizzard, Microsoft, Elettronic Arts, Activision e Take-Two. Nonostante ciò, alla fine, non c’è stato nessun tipo di accordo. All’inizio di quest’anno arriva un nuovo sviluppo della vicenda, nel momento in cui AT&T ha reso pubblico l’accordo in cui WarnerMedia è stata accantonata per fondersi poi con Discovery.

Leggi anche -> River Tails, il videogioco italiano su un’amicizia improbabile – VIDEO

Leggi anche -> Gioco Guardiani della Galassia, ottima notizia per i giocatori

Lo scopo è quello di realizzare una società del tutto autonoma definita come “Uno dei più grandi giocatori di streaming globali”. L’intero procedimento si concluderà verso la metà del 2022, periodo in cui AT&T otterrà 43 miliardi di dollari. Mentre i suoi azionisti potranno ricevere azioni pari al 71% della nuova società. Anche se non è stato fatto il nome di WB Games, secondo le parole di un portavoce, l’accordo lo vede interrotto. “Alcuni membri del ramo gaming rimarranno con AT&T e altri andranno con la nuova società”.

Impostazioni privacy