Sarà un Natale molto amaro per gli abbonati al Game Pass

Brutte notizie per gli abbonati al Game Pass di Microsoft, con un Natale che sarà caratterizzato da tanti adii dolorosissimi. 

Microsoft sta certamente cercando di rivoluzionare il mondo del gaming con la sua visione, e ci sta riuscendo. Da quando Phil Spencer è diventato CEO di Xbox e responsabile dell’intera strategia del settore gaming del titano americano, la strada intrapresa è stata molto chiara. E pare anche che stia pagando alla grande. Rivoluzionare il settore del gaming, che ricordiamo è il più ricco del mondo per quanto concerne l’intrattenimento, con un modello alla Netflix. Proprio come la grande N rossa ha eliminato il modello classico di affitto o acquisto di ogni singolo film, ponendo fine a Blockbuster, così Microsoft vuole cambiare le regole del gioco dei giochi.

Brutte notizie Game Pass
Natale amaro per gli abbonati Game Pass (videogiochi.com)

E proprio con un abbonamento mensile, ecco che Microsoft propone, in base al piano scelto, sempre più videogiochi, sempre più titoli “percepiti come gratuiti” e sempre più vantaggi. Con il Game Pass Ultimate che addirittura sta cercando di rivoluzionare ancora di più il futuro dei videogiochi tramite il servizio in cloud, che permette quindi di trascendere i limiti tecnici ed economici dell’hardware. In favore di un gaming rapido, immediato, in streaming. Ma come ogni cosa, il Game Pass ha pregi e ha difetti.

Tanti adii a dicembre 2022

Uno dei pregi principali del Game Pass è il fatto che con pochi euro al mese sia possibile accedere ad una quantità improtantissima di titoli. Non solo i first-party di Microsoft, che ha più volte affermato di come il suo piano sia inserire i prorpi titoli al day one sul servizio, sempre. Ma anche dei giochi sviluppati e pubblicati da case esterne, che finiscono sulle Xbox e sui PC di tantissimi videogiocatori “percepiti come gratis”. Nel senso che ovviamente si sta pagando per questo servizio, ma muoversi per lunghi piani annuali e a cifre così piccole,

Giochi Game Pass eliminati a Natale 2022
Iron Harvest lascia il Game Pass a Natale 2022 (videogiochi.com)

Ma la sua forza è anche la sua debolezza: il dover cambiare sempre titoli e rinfrescare sempre il catalogo per tenere gli abbonati interessati significa che spesso, prorpio come per Netflix, bisogna dire addio a videogiochi interessanti, che escono dal Game Pass. E per quanto riguarda il mese di dicembre 2022, purtroppo, segnaliamo degli addii particolarmente difficili da accettare, che certamente mineranno in parte l’umore degli abbonati in questo periodo di festa.

Tutti i giochi eliminati dal Game Pass a dicembre 2022

Xbox ha annunciato che il 31 dicembre 2022 ben 9 titoli abbandoneranno il Game Pass. Il problema è soprattutto relativo alla caratura dei videogiochi in questione. Si parla infatti di titoli importanti come Tropico 6, un riuscitissimo e assurdo gestionale che ci mette nei panni di un dittatore sudamericano. Oppure Iron Harvest, RTS in salsa steampunk con tre campagne diverse ambientate nel cuore di un’Europa a pezzi. Ancora Outer Wilds, una delicatissima perla indie che ha stupito tutti.

Embr
Gorogoa
Immortal Realms
Iron Harvest
Outer Wilds
Scarlet Nexus
Secret Neighbor
The Pedestrian
Tropico 6

Vi ricordiamo che potete vincere gratis un PC da gaming per Natale con questo concorso, e che God of War Ragnarok ha un finale nascosto.