Papà di God of War gioca Death Stranding: “Ho sbagliato”

Il padre di God of War ha commentato Death Stranding di Hideo Kojima, sottolineando come siano stati fatti errori importanti.

Death Stranding
Death Stranding

Playstation continua ad avere un ruolo importantissimo a livello mondiale Papà di GoW su Death Stranding per quanto concerne l’enorme industria del gaming, con milioni di videogiocatori che ogni singolo giorno accendono la propria console e si immergono in avventure incredibili. Proprio le esclusive sono la vera forza dell’azienda nipponica che attraverso i suoi Playstation Studios continua a sfornare tripla-a di livello assolutamente alto.

Una delle esclusive Playstation più controverse degli ultimi anni è stata senza dubbio Death Stranding. Parliamo dell’ultima fatica di Hideo Kojima, genio creativo nipponico che ha confezionato un titolo veramente molto complesso e particolare, dividendo e anche nettamente il pubblico. Per alcuni parliamo di un gioco di u+qualità elevatissima, per altri invece è stato un titolo particolarmente noioso e poco divertente.

Tra questi c’è anche il papà di God of War, David Jaffe.

Papà di God of War commenta Death Stranding

E’ stato lui a creare le prime avventure del Fantasma di Sparta, creando una delle saghe più riuscite e più amate non solo del panorama Playstation ma dell’intero mondo videoludico. Da amante di videogiochi si è lanciato anche lui in Death Stranding, voglioso di provare il titolo, ma con enorme scetticismo.

In uno dei tantissimi tweet che ogni settimana pubblica sui propri social ha deciso di parlarne è come al solito le sue dichiarazioni non sono state di certo molto diplomatiche.

“Sono sconvolto da quanto mi stia godendo questo gioco. Non so cosa si potesse fare diversamente lato marketing”, ha detto il papà di God of War, sottolineando la sua soddisfazione. Dio se il gioco sembrava schifosamente noioso! E ahimè… è davvero grandioso! Il buon vecchio passaparola diventa realtà anche questa volta”.

Leggi anche -> Tekken 8, protagonista dell’intera saga verrà ucciso per sempre: le anticipazioni

Leggi anche -> Halloween e videogiochi: gli eventi di Warzone, Fortnite e Apex Legends

Il veterano dell’industria videoludica quindi non ha affatto apprezzato la campagna marketing confezionata dallo studio di Death Stranding, dato che faceva apparire il gioco incredibilmente noioso, tanto da evitarlo. Soltanto con il passaparola ha avuto il coraggio di provarlo e poi adorarlo.