Piazza delle bombe su Minecraft, arresato per terrorismo

All’intento di uno dei titoli più amati di sempre, Minecraft, accade l’impensabile. Un utente piazza bombe sul titolo,  viene arrestato 

Anche se Minecraft è uscito da molti anni, i consensi che questo gioco che riesce ad attirare sono in continuo aumento. Era il 2014 l’anno in cui questo è entrato a far parte di Microsoft. Periodicamente sono state aggiunte nuove espansioni per ogni tipo di console, facendo sì che il mondo di Minecraft potesse acquisire un numero sempre più alto di utenti all’attivo.

Minecraft
Minecraft arrestato per bombe, accusa di terrorismo (fonte YouTube)

Chi l’ha provato, sa quanto versatile possa essere considerato questo titolo. Infatti, Basta semplicemente partire dalla versione base che si ha la possibilità di realizzare mondi senza precedenti in cui non mancano delle strutture decisamente elaborate. Ne abbiamo viste di tutti i colori su Minecraft, come ad esempio il nuovo progetto all’università di Cambridge.

Avviene l’impossibile su Minecraft

Ma abbiamo anche letto dell’incredibile truffa avvenuta proprio nel gioco. Ma quello che leggiamo oggi è incredibile, ad opera di un sedicenne russo, che si è messo nei guai. Stiamo parlando di Nikita Uvarov, ragazzo che è accusato e quindi arrestato dato il volere di far esplodere un edificio del FSB. Si tratta di un luogo legato ai servizi federali per la sicurezza della Federazione Russa. Anche se queste sono accuse che potrebbero essere considerate vere, comunque tutto ciò è accaduto all’intento di un mondo virtuale. È questo quanto si può leggere sulle pagine del Moscow Times. Insieme al nome di Nikita Uvarov, sono citati anche altri ragazzi tra cui Andreyev e Denis Mikhailenko. Ognuno di loro vive in Siberia, molto più precisamente nella regione di Krasnojarsk.

Leggi anche -> Horizon Forbidden West può essere giocato anche in 2!

Minecraft
Minecraft arrestato per bombe, accusa di terrorismo (fonte YouTube)

Era il giugno del 2020 il periodo in cui, a soli 14 anni, questi ragazzi sono arrestati dopo aver tappezzato l’edificio della FSB di volantini con l’intento di una vera e propria propaganda politica. Una frase recitava “la FSB è il più grande terrorista”. La vicenda per questi due ragazzi si è conclusa da poco, l’accusa è di aver “effettuato dell’addestramento per dare luogo ad attività terroristiche”. In base a quanto deciso dal giudice, Uvarov è costretto a 5 anni all’interno di una colonia penale mentre gli altri due ragazzi hanno avuto una pena sospesa. Subito si sono dichiarati colpevoli. Nel corso delle indagini, la FSB ha persino analizzato i cellulari dei ragazzi in cui hanno scoperto dei video incriminati.

Leggi anche -> EA non vende un DLC di The Sims in Russia, il motivo è agghiacciante

I 3 sono ripresi mentre lanciavano delle molotov su un muro con l’unico scopo di pianificare il modo giusto per far esplodere l’edificio dell’FSB realizzato all’interno di Minecraft. La corte è stata molto più dura con Uvarov visto che si è dichiarato innocente fino alla fine. Infatti, per difendersi, ha semplicemente affermato di avere soltanto l’intenzione di imparare delle nozioni sulla chimica, sulla fisica e sulla biologia. Inoltre ha persino detto che le autorità hanno forzato le confessioni dei ragazzi.