Ci sono così poche Xbox Series X che il torneo di Halo usa dev kit

Un po’ pensavamo che il problema di riuscire a mettere le mani su una console di questa generazione, che sia PlayStation 5 o che sia un Xbox Series X, fosse un problema solo dei comuni mortali ma a quanto pare non è proprio così.

Ci sono così poche Xbox Series X che il torneo di Halo usa dev kit
Ci sono così poche Xbox Series X che il torneo di Halo usa dev kit (foto: 343 Industries Microsoft)

Per uno dei più famosi tornei, Halo Championship Series, Microsoft ha annunciato che non ci sono Xbox disponibili per tutti e che quindi alcuni giocatori hanno giocato con una versione modificata dei dev kit che la società invia ai team di sviluppo per testare i loro giochi.

Se neanche Microsoft riesce ad avere abbastanza console per un torneo di Halo Infinite la crisi è vera per davvero. E se perfino giganti come Intel suggeriscono che la questione non si risolverà a breve possiamo solo metterci l’animo in pace.

Torneo HCS senza Xbox Series X, si gioca sui dev kit

Ci sono così poche Xbox Series X che il torneo di Halo usa dev kit
Ci sono così poche Xbox Series X che il torneo di Halo usa dev kit (foto: twitter)

I dev kit, un termine che abbiamo ritirato fuori recentemente parlando della console di Valve, sono una versione speciale delle console di gioco con accesso a funzioni che ai giocatori non servono e sono usate dai developer per fare test e costruire giochi compatibili con l’architettura della console per cui stanno sviluppando.
Si tratta di console che possono essere usate per giocare tecnicamente dato che una parte dei test implica necessariamente test lato giocatore ed è proprio questa caratteristiche che è stata sfruttata nel primo torneo HCS: il Kickoff Major Raleigh 2021 che si è svolto questo finesettimana in North Carolina.
Il problema dell’approviggionamento di console, che siano le nuove PlayStation o il modello più potente delle nuove Xbox, si è generato in concomitanza con la pandemia e con le chiusure delle catene di produzione che in una sorta di spirale infernale ha generato anche un picco nella domanda di console (del resto chiusi in casa cosa avremmo dovuto fare dopo aver letto anche le istruzioni della lavatrice?). Una domanda e una scarsezza di offerta che si è poi unita anche ai miner che, con gli occhi sul guadagno, hanno comprato in blocco quello che c’era per crearsi i loro centri di mining.
Ne usciremo? Una bella domanda a cui gli esperti sono cauti nel dare una risposta. Un torneo ufficiale di Halo Infinite che non riesce ad avere Xbox Series X per i giocatori è un segnale importante che a prescindere da quello che ci dicono il problema c’è e non si risolverà certo a breve.

Leggi anche -> Call of Duty: Ricochet, cambia la storia del gaming online

Leggi anche -> Nuovo Mass Effect, decisione storica per la saga: è rivoluzione