PostePay cambia tutto: tutti la usano, è fondamentale sapere come e quando

Poste Italiane lancia la nuova carta PostePay Evolution: possibilità di accredito del proprio stipendio e della propria pensione, di effettuare e di ricevere bonifici, di collegare la domiciliazione di bollette e di bollettini. Inoltre, é dotata di Iban. Il costo proposto é di 12 Euro e Poste Italiane pensa anche alla categoria Business, con qualche leggera differenza. Scopriamo tutti i dettagli.

Nuove Carte PostePay VideoGiochi.com 27 Febbraio 2023
Fonte: Pixabay – VideoGiochi.com

Poste Italiane lancia le sue nuove proposte di carte elettroniche PostePay, lo strumento di pagamento che risulta essere il più utilizzato dalle famiglie italiane. Rispetto alle carte standard, Poste introduce nuove funzioni e nuovi servizi, attraverso una nuova tipologia di strumento elettronico definito “Evolution”.

Grande attenzione nei confronti degli acquisti e dei pagamenti online, ma con l’aggiunta anche della possibilità di accredito del proprio stipendio o della propria pensione direttamente sulla carta; di effettuare e di ricevere bonifici; e di collegare la domiciliazione di bollette e di bollettini per pagamenti ricorrenti semplificati.

Inoltre, diventa possibile effettuare trasferimenti di somme di danaro contenute tra due carte, grazie all’introduzione del cosiddetto servizio “P2P”. Il tutto, con Iban incluso, con la possibilità di adottare funzioni dedicate anche all’ambito business attraverso il piano “PostePay Evolution Business”, che offre un plafond fino ai 200.000 Euro, ed al costo di 12,00 Euro.

Le caratteristiche principali delle altre offerte: PostePay Digital, PostePay Puntolis e PostePay Green

Nuove Carte Elettroniche PostePay VideoGiochi.com 27 Febbraio 2023
Fonte: Pixabay – VideoGiochi.com

Per chi utilizza la carta esclusivamente per gli acquisti online, Poste Italiane offre l’opzione PostePayDigital: non ha costi di emissione e consente di effettuare transazioni e pagamenti attraverso il web.

E non manca l’attenzione nei confronti dei giovani possessori di carte: in questo caso, Poste ha lanciato il piano PostePay Puntolis, che consente di effettuare tutte le operazioni canoniche di una tradizionale carta di credito, anch’essa al costo di emissione di 12,00 Euro.

Infine, per utenti ancor più giovani, Poste si rivolge proprio agli studenti universitari e della scuola secondaria proponendo due soluzioni: PostePay Green, al costo di emissione di 5,00 Euro, e IoStudio PostePay, in questo caso invece con costi di emissione pari a zero. Per maggiori informazioni, sul sito web ufficiale di Poste Italiane é possibile visitare le aree dedicate a ciascun piano.

Impostazioni privacy