Rapper compra Atari, comunicato ufficiale spiazza tutti – VIDEO

Un comunicato ufficiale che nessuno si sarebbe mai aspettato. Da Atari arriva la notizia dell’acquisto della società da parte di un Rapper 

Atari
un Rapper compra Atari (fonte YouTube)

Da molto tempo, un Rapper in particolare, è alla ricetta di trovare un modo per recuperare il successo che aveva un tempo. Sicuramente in molti ricordano che è stato lontano dalle scene per un certo periodo, proprio a causa di problemi burocratici. Anche se è possibile affermare che gli è molto popolare su Twitch, i numeri che oggi riesci a portare a casa sono decisamente inferiori a quelli di alcuni anni fa. Ma qualcosa di strano appare in un video incentrato proprio su Atari da parte del Rapper.

Sembra che nel corso delle ultime ore, abbia confermato di aver appena acquistato la società in questione. Infatti pare che tutto ciò sia accaduto a seguito della vendita della sua azienda per un importo pari a 140 milioni di dollari. In seguito non ha mancato di postare un video in cui ha affermato di diventare così il primo Rapper a possedere un’azienda all’interno del mondo videoludico. Inutile dire che si tratta di un video molto particolare dove egli stesso è fuori di sé dall’eccitazione.

Atari acquistata da un rapper

Ma chi è il Rapper? Si tratta di Soulja Boy. Un’affermazione che può essere smentita in pochissimo tempo, la sua. Nel momento in cui, quanto detto fino ad ora, è giunto anche ad Atari. Questa si è immediatamente attivata ed ha pubblicato un Tweet abbastanza sarcastico. Ecco il suo contenuto: “Sappiamo che diventare il CEO di Atari è il lavoro dei sogni ma questo è un onore che spetta a Wade Rosen.”

Leggi anche -> Mass Effect, nuovo annuncio per i giocatori: la data

Leggi anche -> Call of Duty: Vanguard, svelato il peso: fate spazio sulle console!

Di sicuro questa non è la prima provocazione che il Rapper riceve visto che, molti ricordano, che non è passato molto tempo da quando è stato portato in tribunale a causa di SouljaGame. Era questa una console di cui non si conoscevano perfettamente le origini. Sembra che il rapper era coinvolto nella vendita di prodotti di provenienza asiatica sfruttando il suo marchio. Sicuramente questa non è una cosa illegale da fare anche se, poi, si è divertito a lanciare alcune frecciatine verso casa Nintendo. Il tutto affermando che è stata colpa sua se Reggie Fils-Aime ha abbandonato l’azienda e realizzato Zelda, il suo nuovo singolo.