Switch-off al via prima di Natale: come vedremo ora la TV?

Si avvicina la data fatidica del passaggio al Digitale Terrestre DVB-T2: Martedì prossimo, 20 Dicembre, in Italia la TV dirà addio al vecchio formato dell’Mpeg-2 introdotto nel secolo scorso, e manterrà i canali in HD Ready ed in Full HD, ovvero il flusso in Mpeg-4 ed HD. E, purtroppo, brutte notizie per chi possiede un televisore non compatibile: perché non potrà più vedere i programmi trasmessi sul Digitale. Scopriamo tutti i dettagli.

Switch Off Digitale Terrestre VideoGiochi.com 15 Dicembre 2022
Fonte: Pixabay – VideoGiochi.com

Il passaggio si aspettava da tempo (almeno da parte degli editori TV). Già lo scorso Marzo RAI, Mediaset ed alcune emittenti locali avevano dato il via al cosiddetto “simulcast”, ovvero alla possibilità di passare al flusso Mpeg-4, se il televisore lo consentiva, o di rimanere all’Mpeg-2, in caso contrario.

E poi lo scorso Ottobre gli editori hanno dato l’ok definitivo alla data dello switch-off, fissata appunto per Martedì prossimo 20 Dicembre. Dunque ci siamo. E gli unici flussi utilizzabili per il Digitale Terrestre saranno l’Mpeg-4, l’HD Ready ed il Full HD, mentre tutti canali trasmessi con il codec Mpeg-2 a risoluzione SD verranno spenti.

Ciò significa che molti utenti rischieranno di non poter più visualizzare i canali del Digitale Terrestre? Con estrema probabilità sì. I possessori di televisori non compatibili con i nuovi formati, non potranno più vedere i programmi. E non sappiamo, al momento in cui scriviamo, stimare con un’approssimazione sufficientemente veritiera quanti possano essere.

Come comprendere se la propria TV é compatibile con il passaggio del 20 Dicembre

20 Dicembre Switch Off Digitale Terrestre VideoGiochi.com 15 Dicembre 2022
Fonte: Pixabay – VideoGiochi.com

Partiamo da un dato “teorico”: tutte le TV acquistate a partire dalla fine dell’anno 2018 sarebbero dotate almeno della risoluzione HD Ready e sarebbero compatibili con i formati Mpeg-4 e HEV-Main 10 (quest’ultimo sarà il requisito necessario per il passaggio definitivo al DVB-T2 che avverrà nel corso del 2023).

Per verificare se il proprio dispositivo é compatibile con il formato Mpeg-4 e con la risoluzione HD, basta un semplice e veloce test: se già oggi riusciamo a visualizzare correttamente il canale di RAI 1 HD, al numero LCN 1, allora lo switch-off del prossimo 20 Dicembre non causerà alcun tipo di interruzione dei servizi televisivi. 

In caso contrario, i possessori dei televisori non compatibili dovranno valutare il da farsi, considerando anche che l’eventuale incompatibilità con il formato Mpeg-4 potrebbe essere risolta con un decoder esterno e che questo potrebbe anche abbassare il tipo di risoluzione in uscita, bypassando la necessità di soddisfare il requisito dell’HD compreso nel passaggio. In ogni caso, si consiglia di verificare attentamente con il proprio rivenditore di fiducia.