Xbox Studio sta assumendo per sviluppare nuovo FPS storico

Un progetto ambizioso in sviluppo per Xbox Studio. Un nuovo FPS storico è in cantiere, vediamo di capirci qualche cosa di più

xbox studio in sviluppo
xbox studio in sviluppo un nuovo progetto (fonte xbox.com)

Nome in codice FPS storico, questo è quello che si ha in progetto di creare per il prossimo futuro. Il nuovo sviluppo per un Xbox Studio prevede qualche cosa di veramente grande, e la mano e della società madre di Id Software. Si chiama ZeniMax. Quello che, in queste ore sta scuotendo il mono dei videogiochi, prevede la richiesta di alcuni posti ed assunzioni per sviluppare un nuovo gioco.

In particolare uno, un FPS di stampo storico. Ma vediamo ora di quale titolo si tratta. La nuova offerta sul piatto, che riguarda le richieste di lavoro nello studio situato a Dallas in Texas, a quanto si vocifera riguarda delle caratteristiche che si unisono tra una natura storica di lunga data ed un’ambientazione sci-fi. Quale tipo di titolo si potrebbe nascondere dietro questa nebbia così fitta?

Xbox Studio: di quale sviluppo stiamo parlando?

xbox studio in sviluppo
xbox studio in sviluppo un nuovo progetto (fonte gamesradar.com)

Quando si tratta di FPS storico iconico nel mondo dei videogiochi, non potremmo che pensare a Rage e Wolfenstein. Mentre il primo è in mano ad Avalanche ed il secondo a Machine Games, ci viene in mente ben altro che potrebbe riguarda lo studio ZeniMax. A questo punto il campo si restringe, a due nomi in particolare quali Doom e Quake.

Tuttavia, un piccolo dettaglio a rigor di logica. Visto che, l’anno passato abbiamo visto l’arrivo dell’ultimo capitolo di Doom, la Rosa delle possibilità si restringe ad un voce. A questo punto, tutti gli appassionati di Quake, sono pronti per poter dare il benvenuto ad un possibile nuovo sviluppo. Soprattutto, le ambientazioni sci-fi, si adattano a pennello a questo tipo di titolo.

Leggi anche -> PS5 versione Ghost of Tsushima, giocatori innamorati – VIDEO

Leggi anche -> Fortnite e League of Legends insieme: l’annuncio

Un alto indizio potrebbe essere dato dal fatto che, proprio il prossimo anno, è in arrivo il 25esimo anniversario di Quake. “Gli aspetti negativi sono stati che non ho ricevuto soldi da Quake perché non c’ero, ma quelli positivi sono stati che ho potuto andarmene dopo aver creato un gioco di grande successo”, ha riferito John Romero in un’intervista sul successo del titolo.