Zelda Breath of the Wild, scoperta funzione segreta – VIDEO

Trovare cose segrete dentro Zelda: Breath of the Wild sembra lo sport preferito di molti fan. Quello di cui parliamo stavolta è qualcosa che si conosce da tempo, da almeno un paio di anni, ma che solo ultimamente siamo riusciti a vedere in azione.

Zelda Breath of the Wild, scoperta funzione segreta - VIDEO
Zelda Breath of the Wild, scoperta funzione segreta – VIDEO (foto: youtube)

Stiamo parlando della famigerata acqua velenosa viola che si aggiunge ai già tanti glitch e segreti, compresa la debug room ricreata dal famoso modder Waikuteru. E anche stavolta torniamo di nuovo a parlare proprio di qualcosa che è stato restaurato da questo famoso modder e youtuber.

Dopo aver riportato in vita la famosa area “MarioClubTestDungeon” dai file di testo di Zelda, ora il modder ci fa vedere come poteva essere Breath of the Wild se quelli di Nintendo avessero deciso di continuare a lavorare sul velenoso liquido.

Zelda: Breath of the Wild e l’acqua assassina

Quello che ha fatto lo youtuber è stato modificare i file di gioco per restaurare qualcosa che era già presente nella Beta: una funzione per cui l’acqua non è trasparente ma viola e genera danni. L’aspetto forse più affascinante di questa acqua, oltre al fatto che ha la stessa fisica dell’acqua normale ma gli sviluppatori avevano ben pensato di disabilitare Cryonis, questo liquido viola è pericolosissimo e produce danni non soltanto a Link ma a qualunque forma di vita ci si immerga.

Lo youtuber mostra, per esempio, come costringendo un Bokoblin rosso a camminarci dentro lo si possa eliminare senza neanche sprecare un colpo o nel caso in cui si riesca a spingere il nemico nell’acqua fonda il nemico affoga. Per fortuna, se avessimo dovuto giocare tenendoci a distanza dall’acqua, avremmo comunque potuto utilizzare le zattere. Waikuteru ha poi provato a inondare tutta Hirule con quest’acqua mefitica: di certo una modalità poco adatta ai deboli di cuore.

L’unico inconveniente riscontrato dallo youtuber è che anche gli npc amici, probabilmente per una funzione non implementata, non percepiscono l’acqua come un pericolo e ci camminano dentro fino a trovare la morte. Se gli sviluppatori avesserodeciso per questo bonus malefico probabilmente le dinamiche degli npc sarebbero state modificate.

LEGGI ANCHE —> FIFA 22 propone una modifica storica ai giocatori – FOTO

LEGGI ANCHE  —> Questi tre hard disk non si bloccano mai: i modelli

Alzate la mano se pensate che sarebbe stato fighissimo avere la possibilità di giocare con l’acqua velenosa, magari sfruttandolo all’interno di una modalità Epica. A giudicare dai commenti sotto il video pubblicato su YouTube moltissimi vorrebbero sperimentare questa mod.