Caccia ai Pokemon, nasce un FPS per ucciderli tutti – VIDEO

Siete stufi di dover catturare i Pokemon alla vecchia maniera e amate gli Fps? Un nuovo titolo stravolge tutto, gotta shot ‘em all!

Era il lontano 1996 quando Satoshi Tajiri decise di creare i Pokemon, una delle serie di videogiochi più conosciute e amate di sempre. Infatti intorno ai mostriciattoli tascabili esiste un enorme mondo di gadget, giocattoli, merchandise, spin off, serie animate, film, fiere e molto, molto altro! I Pokemon sono entrati a far parte della cultura giapponese al punto da apparire anche su francobolli e monete. I primi tre videogiochi della serie furono sviluppati da Game Freak e pubblicati da Nintendo per Game Boy, riuscendo in pochissimo tempo a riscuotere un enorme successo in tutto il mondo.

pokémon Fps
Le battaglie Pokémon: il fulcro di questi giochi! (Fonte: nintendo.com)

I giochi dei Pokemon, compresi gli spin-off, al giorno d’oggi, sono davvero moltissimi e non tutti incentrati sulla cattura degli amati mostriciattoli. Infatti giochi come: Pokemon Snap, Mystery Dungeon o Pokemon Ranger, non girano intorno alla cattura dei Pokemon, riuscendo quindi ad uscire dallo schema: cattura, combatti e scambia. Adesso però, uno sviluppatore indipendente ha deciso di cambiare totalmente le regole del gioco, trasformando Pokemon in un gioco Fps!

Pokemon Fps? Qualcuno ci ha pensato!

Non solo ai giorni d’oggi è possibile giocare a Pokémon su Twitter, ma gli sviluppatori se ne inventano sempre una nuova! Cosa succede quando un gioco come Pokemon incontra il violento mondo degli Fps? Questo è quello che si è chiesto Dragon, uno sviluppatore indipendente che ha voluto creare questo mix letale a metà tra Cod e Pokemon. È infatti da poco che il video del suo progetto ha fatto il giro del web, riuscendo ad ottenere milioni di views, like e commenti.

Leggi anche-> Xbox acquista Activision-Blizzard, Playstation: “Speriamo rispettino i patti!”

Pokémon fps
A cosa serve una pokéball quando hai un fucile d’assalto? (Fonte: canale youTube di Dragon)

Lo scopo del gioco è semplice quanto intuitivo: trovare un’arma e sparare a tutti i Pokemon che si incontrano! Dal risultato finale però, è facile notare quanta cura nei dettagli e quanto lavoro lo sviluppatore ha dovuto utilizzare per portare a termine il progetto. Infatti non solo i Pokemon sono dotati di attacchi personalizzati, ma sono divisi in categorie.

Critters: Pokémon di piccola stazza, come ad esempio Pikachu o Squirtle.
Statici: Pokémon immobili, praticamente carne da macello come Metapod e Kakuna.
Charger: Pokémon veloci e potenti come Tauros e Rydon.
Chasers: praticamente Dps come Kabuto, Nidoking e Machamp.
Flyers: Pokémon volanti che attaccano a distanza come Dragonite, Aerodactyl e Golbat.
Boss: i Pokémon leggendari, di questo tipo ne esistono tre e sono Zapdos, Articuno e MewTwo.

Le armi sono altrettanto semplici e comprendono un fucile tattico, un cecchino, un assalto, una pistola e un fucile a pompa. La cosa che però stupisce è quanto questo gioco sia diventato popolare in pochissimo tempo, cosa che potrebbe non piacere alla grande N.

Leggi anche-> Schede grafiche Nvidia RTX 3090 Ti custom in arrivo per cifre assurde

Infatti nel gioco non solo è possibile vedere molti modelli di Pokemon protetti da copyright, ma anche musiche. Speriamo comunque che la Nintendo non se la prenda troppo per questo progetto indipendente, visto che comunque non raggiungerà mai i negozi e non sarà mai disponibile all’acquisto.