Ex dirigente Playstation sfida Sony, comprato studio da 225 milioni

PlayStation, come pure Xbox, sono sempre a caccia di accordi vantaggiosi ma questo ex pezzo grosso ha deciso di remare contro la sua ex società a quanto pare.

Ex dirigente Playstation sfida Sony, comprato studio da 225 milioni
Ex dirigente Playstation sfida Sony, comprato studio da 225 milioni (foto: youtube)

Stiamo parlando di Jack Tretton che entrò dentro Sony nel lontano 1995 e fu membro attivo proprio del team che contribuì alla creazione della prima PlayStation. Grazie anche al suo lavoro abbiamo poi avuto le diverse iterazioni della console Sony. Nel 2006, Tretton è poi passato a ricoprire la posizione di CEO di Sony America per poi lasciare nel 2014 ed entrare nell’Advisory board di una startup americana che si occupa di intelligenza artificiale e di un’altra società che si occupa invece di prodotti per il fitness.

Arriva adesso la notizia che la compagnia avrebbe diverse centinaia di milioni di dollari da spendere per acquisire qualche pezzo grosso dell’Industria togliendo quindi probabilmente nomi dalla lista dei desideri proprio di Sony PlayStation.

Power-up Acquisition Corp potrebbe scippare a PlayStation un grosso nome

Ex dirigente Playstation sfida Sony, comprato studio da 225 milioni
Ex dirigente Playstation sfida Sony, comprato studio da 225 milioni (foto: pexels)

La società che Tratton ha fondato e in cui è coinvolto anche Bruce Hack, che viene invece da Activision Blizzard, ha presentato un prospetto ufficiale alla Securities and Exchange Commission. Sul tavolo ci sono da investire 225 milioni di dollari proprio nel campo dei videogiochi. Andando a leggere i curricula di chi è coinvolto troviamo diversi nomi che hanno lavorato e lavorano, di nuovo, nel campo dei videogiochi.

Oltre a Tretton e a Bruce Hack è infatti coinvolto come Chief Financial Officer Michael Olson. Un nome che al vasto pubblico potrebbe non dire niente ma che ricopre al momento la stessa posizione dentro una organizzazione che si chiama Version1 e che si occupa di esports. C’è poi Gabriel Schillinger fondatore di Gamma Innovations, società che ha creato e distribuito una piattaforma su cui si sono raccolti quasi un milione di giocatori prima di vendere tutto ad Animoca. A chiudere il board ci sono Matthew Ball, uno dei più famosi teorici del metaverso, Peter Blakelow che per anni si è occupato di basket e di marketing, Anna Sweet proveniente da Bad Robot Games, Giuly Fuhrmann presidente e fondatrice di Angel City Football Club, un nuovo team di calcio femminile che debutterà proprio quest’anno.

Leggi anche -> Responsabile di Valorant lascia il gioco, nuovo progetto segreto

Leggi anche -> Videogiochi più cercati su Google nel 2021, la classifica

La società di Tretton potrebbe davvero mettere i bastoni tra le ruote a Sony ma non solo. Come accennavamo, tutte le grandi società sono a caccia della prossima gallina dalle uova d’oro. Continueremo a leggere molte di queste notizie di mercato, con la speranza che non vadano a inficiare la qualità dei prodotti.