Call of Duty Modern Warfare 2, si parla di campagna rivoluzionaria

Ah, se non ci fossero i leaker dovremmo inventarli, vero? Stavolta le voci ci parlano di una meta insolita e rivoluzionaria per il prossimo Call of Duty Modern Warfare 2.

Call of Duty Modern Warfare 2, si parla di campagna rivoluzionaria
Call of Duty Modern Warfare 2, si parla di campagna rivoluzionaria (foto: COD)

A darci notizie sottovoce sul prossimo Modern Warfare, che tra l’altro è previsto in arrivo proprio quest’anno è il buon Tom Henderson le cui informazioni si sono praticamente sempre rivelate esatte.

Stavolta sembra che le sue dichiarazioni, affidate stavolta a un video Youtube, ruotino tutte intorno ad alcuni vecchi rumor e nuove indiscrezioni sul prossimo prodotto Activision. Trattandosi di voci non c’è niente di certo al 100% ma si tratta di informazioni che hanno almeno dalla loro il fattore coerenza.

Call of Duty Modern Warfare 2: benvenidos!

Per i giochi che potremmo definire “di guerra” nel senso più ampio del termine sembra che oltre alle ambientazioni futuristiche siano anche molto gettonate le ambientazioni da guerriglieri. Henderson in un video sul suo canale Youtube parla infatti di una campagna per MW2 che dovrebbe essere radicata in America Latina.

Forse non la scelta più originale dopo l’ultimo Far Cry e probabilmente anche qualcosa che porterà a nuove polemiche visto che, sempre stando a quello che si mormora, le scelte che si faranno in gioco saranno in alcune situazioni molto sofferte e realistiche.

Ma le voci di corridoio raccolte dal giornalista e insider coprono anche altri aspetti del prossimo prodotto di Infinite Ward. Ci sarà per esempio una modalità chiamata DMZ e che si ispira pesantemente alla cosiddetta Escape from Tarkov di Battlefield 2042 per cui è in fase di sviluppo una mappa apposita tra l’altro.

Una storia a base di cartelli della droga in una zona fittizia dell’America Latina, un lavoro più di fino sulla IA di gioco e sicuramente un titolo molto più maturo rispetto al primo Modern Warfare. L’arrivo di MF2 porterà quindi anche una nuova mappa, con un sistema già visto per gli altri Call of Duty e si rifarà proprio a quel Modern Warfare 2 uscito nel lontano 2009, servendo in parte quindi come remaster e sequel insieme. Quando si parla di ottimizzare i tempi.

Leggi anche -> Ecco Broken Veil, il Little Nightmare russo che terrorizza tutti – VIDEO

Leggi anche -> Evento Playstation in arrivo, online spunta una data vicina

Un punto di domanda che rimane riguarda invece gli elementi free to play che metterebbero però il gioco in competizione aperta con Warzone.